Sabato, 19 Apr 2014
 
 

Editori



Saperi Minimi 1 - Lauree Triennali Umanistiche
Saperi Minimi 1 - Lauree Triennali Umanistiche
€24.90
€21.91
Risparmi: 12%



297 - Elementi di Scienza dell'Amministrazione
297 - Elementi di Scienza dell'Amministrazione
€8.00
€6.80
Risparmi: 15%



503/3 - Codice Penale e di Procedura Penale e leggi complementar
503/3 - Codice Penale e di Procedura Penale e leggi complementar
€23.00
€19.55
Risparmi: 15%



Codice di Procedura Penale Ragionato (Garofoli)
Codice di Procedura Penale Ragionato (Garofoli)
€45.00
€39.60
Risparmi: 12%



TF50 - Tirocinio Formativo Attivo Speciali - i quiz della prova
TF50 - Tirocinio Formativo Attivo Speciali - i quiz della prova
€35.00
€29.75
Risparmi: 15%



Banner
Ministero degli Affari Esteri - 35 Posti di Segretario di Legazione in prova

Ministero degli Affari Esteri
G.U. n. 29 del 12 aprile 2013
35 Posti di Segretario di Legazione in prova

Titolo di studio richiesto
: Laurea (consultare bando)
Termine presentazione domanda: 27 maggio 2013
Data e sede esami: Le prove scritte si svolgeranno a Roma presso il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri - nei giorni 1, 2, 3, 4 e 5 luglio 2013 alle ore 9.00, secondo il seguente calendario:
1° luglio 2013: prova di storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna (cinque ore a disposizione per lo svolgimento della prova);
2 luglio 2013: prova di diritto internazionale pubblico e dell'Unione Europea (cinque ore a disposizione per lo svolgimento della prova);
3 luglio 2013: prova di lingua inglese (composizione, senza l'uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale; tre ore a disposizione per lo svolgimento della prova);
4 luglio 2013: prova di politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale (cinque ore a disposizione per lo svolgimento della prova);
5 luglio 2013: seconda prova di lingua straniera scelta dal candidato tra francese, spagnolo e tedesco (composizione, senza l'uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale; tre ore a disposizione per lo svolgimento della prova).


Prova attitudinale:
La prova attitudinale è volta ad accertare la capacità del candidato di svolgere l'attività diplomatica, con particolare riferimento alla conoscenza delle materie oggetto di concorso inclusa la lingua inglese e alla capacità di logicità del ragionamento. La prova attitudinale non concorre alla formazione del voto finale di merito.
La prova attitudinale consiste in un questionario composto da 60 quesiti a risposta multipla, della durata di 60 minuti, riguardanti:
a) storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna;
b) diritto internazionale pubblico e dell'Unione Europea;
c) politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale;
d) lingua inglese, senza l'uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale;
e) test psico-attitudinali.
Prove scritte:
Le prove d'esame scritte vertono sulle seguenti materie:
a) storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna;
b) diritto internazionale pubblico e dell'Unione Europea;
c) politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale;
d) lingua inglese (composizione, senza l'uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale);
e) altra lingua straniera scelta dal candidato tra le seguenti: francese, spagnolo e tedesco (composizione, senza l'uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale).
I candidati dispongono di cinque ore per le prove d'esame scritte di storia, diritto e politica economica e di tre ore per le prove d'esame scritte di lingua.
Prava orale:
La prova d'esame orale verte sulle materie che hanno formato oggetto delle prove scritte, nonché sulle seguenti materie:
a) diritto pubblico italiano (costituzionale e amministrativo);
b) contabilità di Stato;
c) nozioni istituzionali di diritto civile e diritto internazionale privato;
d) geografia politica ed economica.
Per la lingua inglese e l'altra lingua straniera scelta, il candidato sostiene una conversazione su tematiche di attualità internazionale.
Nel quadro della prova d'esame orale, il candidato è chiamato ad esprimere le proprie valutazioni su un tema dell'attualità internazionale, indicato dal Presidente della Commissione, al fine di accertare le sue attitudini ad esprimersi in maniera chiara e sintetica, ad argomentare in modo persuasivo il proprio punto di vista e a parlare in pubblico. La prova orale, comprensiva altresì di una prova pratica di informatica, è oggetto di una valutazione unica.


Testi consigliati :

333/1 - Il nuovo concorso per Segretario di Legazione

46 - Diritto Internazionale Pubblico

516 - Codice del Diritto e delle Organizzazioni Internazionali

46/6 - Le Nazioni Unite (ONU) e gli istituti specializzati

44/8 - Compendio di Politica economica